Cosmo Riosto

COSMETICS

 

Un attivo senza tempo,

un prodigio della natura

Una crema veicolata da una base cosmetica naturale, composta da materie prime purissime dall’alto potere anti-ossidante, anti-età e rigenerante.

La particolare storia di questa pianta ne giustifica l’elevato potere protettivo nei confronti del tempo Quella della vite ultracentenaria detta del “Fantini” è una vera storia d’amore. L’eccezionale incontro di questo antico esemplare con Luigi Fantini, profondo ricercatore e studioso della cultura contadina dell’appennino bolognese, risale al 1965. La vite si presentò in tutta la sua maestosità: un tronco di 120 cm di circonferenza e tralci che si estendevano per una lunghezza complessiva di 30 metri. Di questo meraviglioso esemplare si sapeva solamente che le persone più anziane la chiamavano “la vite del 600”. Ancora più oscura era l’identità della vite: nessuno ne aveva idea. Ciò che era certo invece era che quella pianta si era salvata dalla devastante epidemia di filossera, che rase al suolo buona parte dei vigneti europei e italiani tra la fine dell’ 800 e gli inizi del 900. Era un esemplare raro, forse unico, dei tempi antichi. A testimonianza di tale maestosità rimangono solo alcune foto scattate dal Fantini poiché, nonostante questa fortuita e importante scoperta, la vite del Fantini continua a vivere nell’oblio finché, trentacinque anni più tardi, viene nuovamente rinvenuta da un giovane naturalista. E’ amore a prima vista e, dopo aver apportato le prime cure alla vite, ridotta a un piccolo tronco di 60 cm di altezza da una serie di eventi atmosferici e sommersa da rovi, la vite viene “adottata” dall’Ing. Galletti e dalla figlia Cristiana che iniziano a piantare gli innesti della vite madre nelle loro vigne (Podere Riosto) a Pianoro (BO). Come fosse un destino già scritto, la vite del Fantini risorge dalle proprie ceneri e comincia ad offrire succulenti grappoli che le sapienti mani dei vignaioli del Podere Riosto trasformano in vino.

Infine, destino vuole che dei giovani produttori di estratti vegetali, meravigliati dalla personalità e dalle straordinarie capacità di sopravvivenza di tale pianta, inizino a produrre degli estratti da inserire in una linea cosmetica che può vantare tutte le virtù di cui la vite del Fantini è testimone.

Lavorazione e Proprietà

01

Lavorazione Alchemica

Il processo di estrazione della forza vitale di questa particolare pianta di Vite segue un ciclo di lavorazione particolare, questo processo di lavorazione prevede l’utilizzo di ogni parte costituente la pianta di vite (gemme, foglie primaverili, fiori, linfa, foglie autunnali, raspi e bucce). Esse vengono raccolte in “momenti” diversi a seconda dell‘espressione della pianta.

E’ un processo di raccolta che ha una durata di 10 mesi e dove ogni singola parte viene lasciata macerare all‘interno di una soluzione contenente acqua depurata e alcol vinico. Ciascuna parte viene lasciato riposare in un luogo buio e silenzioso per un ciclo lunare.

02

Estrazione Idro-Alcolica

Per conservare e custodire l’essenza della pianta di Vite presente all’interno della nostra cosmetica, utilizziamo solamente alcool estratto da Vite, pianta sacra e nota per le sue proprietà antiossidanti, dotata di un potere estrattivo che non ha eguali. Oltre ad estrarre i principi attivi delle piante presenti in formula, grazie ai quali si ottiene un prodotto efficace, viene utilizzato anche per mantenere nel tempo l’equilibrio delle formulazioni che, nel caso appunto di questi cosmetici naturali, non si avvalgono di conservanti chimici.

La quantità di alcool presente nella dose quotidiana di prodotto, che andiamo a prelevare e ad applicare sulla pelle, è talmente esigua da evaporare scaldando leggermente la crema tra le dita. Quindi assolutamente sicura, non provoca secchezza o irritazione della cute.

03

Proprietà Benefiche

Le proprietà terapeutiche della Vitis Vinifera sono state attestate nel Safety Assessment of Vitis Vinifera (Grape)-Derived Ingredients ad Used in Cosmetics, pubblicata il 5 ottobre del 2012 dal CIR Cosmetic Ingredient Review.

A seconda delle parti di Vitis Vinifera utilizzate si possono ottenere i seguenti risultati:

  • diminuzione della permeabilità dei capillari e aumento la resistenza. 
  • previene l’invecchiamento cutaneo.
  • dona elasticità alla pelle.
  • proprietà antiossidanti, antiinfiammatorie e vitaminizzanti.
  • utilile per trattare verruche e porri.